Almost Famous!

Dal 9 al 14 maggio 2017

Avete voglia di musica live? Questi sono gli eventi consigliati da Flashgiovani:

 

Mercoledì 10 Maggio 2017

Ofeliadorme @ArtRockMuseum - Palazzo Pepoli

https://www.facebook.com/events/1791659214389984/

La band bolognese presenta ad #ArtRockMuseum il terzo album "Secret Fires" uscito il 17 marzo scorso: otto tracce registrate e prodotte da Howie B con il sound engineer Joe Hirst (Four Tet, Jarvis Cocker, DJ Shadow) tra la campagna del Galles e Londra nel giugno 2015. Una produzione internazionale che conferma il trio bolognese come una delle proposte più raffinate del panorama indipendente italiano ed europeo. Il disco è il risultato di una ricerca artistica curata in ogni dettaglio e di scelte che non lasciano ambiguità. Otto tracce. Otto come il numero atomico dell’ossigeno che respiriamo e che rende possibile la vita. Il disco si ispira, infatti, alla natura fisica dell’uomo e di quel che lo circonda, alle pulsioni, al mondo del sentire, ai bisogni e ai desideri del corpo. Ma anche alla solitudine delle stelle.

 


Giovedì 11 Maggio 2017

In Zaire + Mai Mai Mai @Locomotiv Club

https://www.facebook.com/events/403691879991867/

In Zaire è un quartetto psichedelico composto da Alessandro De Zan e Riccardo Biondetti (G.I. Joe), Stefano Pilia (Massimo Volume, Il Sogno del Marinaio con Mike Watt) e Claudio Rocchetti. La loro musica, però, non è solo psichedelica, ma un mix di ritmi dub-funk, percussioni tribali e africane, melodie di basso 'elettro-indiane', voci arabe e suoni minimal elettronici. Mai Mai Mai è la messa in musica di un lungo viaggio attraverso il Mediterraneo, un miscuglio di drone e ambient, ritmiche vaporose, field recordings e ambientazioni sonore che ci trasportano in epoche arcane, al confine fra la vecchia Europa ed il mistico Oriente. 

 

Davide Di Rosolini feat Guarino @Cortile Cafè

https://www.facebook.com/events/454873428182630/

Dagli studi condotti dalla U.V.A.(Università Viticoltori Alcolizzati) i termini più corretti per descrivere Davide Di Rosolini sono 4: CantAttore, FantArtista, CreAttivo e Creatino. Un CantAttore perchè opera da anni nel teatro canzone ed i suoi brani sono dei veri e propri microspettacoli teatrali che hanno spesso a che fare con tutti quei problemi semplici della vita dove ci si può sempre trovare dentro la pesantezza di una domanda esistenziale. Un FantArtista poichè oltre a cantare, suonare e scrivere si imbatte nella realizzazione di strane opere e gadget per i suoi spettacoli, dal Kit dell' uomo solo al porta portachiavi, dai cartelloni guida per il pubblico a straordinarie mostre di arte contemporanea. Un CreAttivo per la sua forte e ricca attività creativa che gli fa sfornare album, canzoni, fumetti, trailer, film, spettacoli, miracoli. Un Creatino poichè in fondo è uno di quei creativi molto cretini, che parlano d' amore con uno sguardo placido e scanzonato senza prendersi mai sul serio.

 

SKRAP + Natasha Barrett @Centro di Ricerca Musicale - Teatro San Leonardo

https://www.facebook.com/events/759406174226813/

Skrap (Norvegia): prima apparizione italiana

Heiða Karine Jóhannesdóttir Mobeck tuba, elettronica;
Anja Lauvdal sintetizzatore, elettronica
musiche di Heiða Karine Jóhannesdóttir Mobeck, Anja Lauvdal

Natasha Barrett SPACE CHAMBER (Inghilterra/Norvegia) [1972]

SPACE CHAMBER musica acusmatica – versione per 8 canali
Topology Chamber 2 (2015); prima italiana
Microclimate IV: Wet Face (2007); prima italiana
He Slowly Fell and Transformed into the Terrain (2016); prima italiana
Natasha Barrett elettronica, spazializzazione del suono
musiche di Natasha Barrett

a cura di Luca Vitali
con il sostegno della Reale Ambasciata di Norvegia e di Music Norway
con il patrocinio del British Council

 


Venerdì 12 Maggio 2017

Francesco Serra & Sergio Carlini + LO/MO dj set @NERO factory

https://www.facebook.com/events/295305407569160/

Esplorare le potenzialità materiche ed evocative del suono. Francesco Serra (Trees of Mint) e Sergio Carlini (Three Second Kiss) - rispettivamente chitarra elettrica e chitarra acustica - due musicisti con background e approcci diversi ma accomunati da una medesima sensibilità sulla sei corde, costruiscono insieme territori musicali dove l’espressionismo chitarristico più viscerale di matrice acustica si muove liberamente su ambientazioni sonore caratterizzate da una forte capacità visionaria. L’idea di partenza è sperimentare l’incontro di due sensibilità, due tecniche dello strumento, due immaginari a prima vista diversi. L’approdo finale del loro percorso è uno "spazio sonoro comune" dove i due strumenti interagiscono, si incontrano e si scontrano, si sorprendono a vicenda innescando possibili raccordi emotivi, mossi unicamente dall'empatia. Uno spazio assoluto dove ogni movimento è concesso. Dove l’emozione arriva prima della tecnica. Dove l’errore e il caso aprono strade inaspettate.
Questo spazio è diventato un disco, ha preso il nome di Av.Ur.Nav., e ai suoi due autori suscita immagini di profondità marine, alture in cui è possibile perdersi, imbarcazioni che prendono il largo e non fanno più ritorno. E il suono delle due chitarre diventa una multiforme comunione di opposti: liquido e scultoreo, descrittivo e informale, melodico e atonale, sporco e definito. Oltre i generi. Improntato alla massima libertà esecutiva e compositiva. 

 

Stèv @Velostazione Dynamo Bologna

https://www.facebook.com/events/116958968802230/

Nato e cresciuto in una città sul mare, afascinato dalla natura e con una forte indole da sognatore, Stèv compone musica che unisce emozioni ed influenze diferenti, indagando le svariate sfaccettature tra strumentale ed elettronica, cogliendo ispirazione praticamente da ogni cosa. Polistrumentista e produttore, costantemente impegnato ad afnare le sue abilità musicali, ha anche studiato come tecnico del suono per consolidare le sue conoscenze tecniche a livello professionale, attratto non solo da melodie ed armonie ma anche dal suono e dalla sua manipolazione (spesso va in giro con un registratore portatile alla ricerca di rumori da integrare nei suoi lavori). Quello che ne deriva sono brani che uniscono strumenti musicali, strumentazione analogica / digitale, percussioni fatte in casa e field recordings ad un'intricata programmazione elettronica, oscillando tra future sounds e minimalismo strumentale. Oltre al suo lavoro in studio, Stèv ofre un live che combina un variegato setup di strumenti musicali e live electronics suonando, editando e sovrapponendo tutto direttamente di fronte al pubblico utilizzando una loop station ed altri stratagemmi di live looping.

 


Sabato 13 Maggio 2017

Nero & Eggsite @Mikasa

https://www.facebook.com/events/103058476933132/

Nero è il nuovo progetto di Nero Kane (Marco Mezzadri). È puro e semplice Rock'n'Roll. L'oscuro e crudo potere della musica. Il suono tossico degli anni '70 mixato con quello elettronico degli '80. NERO è l'oscurita che circonda le nostre vite. NERO è un cantante e chitarrista con i piedi ben saldi sulle proprie personali sonorità.

 

Mezzania @LOFT Kinodromo

https://www.facebook.com/events/441391626229180/

Mezzania, all’anagrafe Mariantonietta Mazzeo, è una giovane cantautrice della provincia di Foggia. Fortemente legata alle sue origini e alla sua "Terronia", si è trasferita a Bologna per motivi di studio.  "Pare uscita da un periodo musicale totalmente diverso da quello in cui fino a questo momento siamo stati immersi [...] Era l’epoca in cui il cantautorato italiano era gonfio di parole che avevano un peso reale sulla cultura popolare. Le sue canzoni sono una valanga organizzata di immagini accompagnate con pulizia e precisione tecnica dalla chitarra incalzante di Francesco Pinto. Elegante e rude allo stesso tempo, Mezzania sgrana gli occhi nell’esposizione di testi interpretati in maniera tanto poetica quanto noir. E’ un canto di protesta mai rassegnato alle controversie sociali e politiche della sua terra ma che, ad oggi, riguardano tutta la nazione. Muove le mani come se stesse pennellando i suoi versi serrando a tratti le mandibole segno della strana rabbia creativa che spesso muove gli artisti del sud Italia figli di una realtà colma di contraddizioni, 'finzione è di cosa che non ha realtà'. "

.


Domenica 14 Maggio 2017

Ulan Bator, Andy the Doorbum, Bushi @Freakout Club

https://www.facebook.com/events/188946691583096/

Ulan Bator è la creatura formata negli anni '90 da Amaury Cambuzat, compositore francese trapiantato nelle nostre terre. Il loro ultimo live al Freakout è stato davvero palpitante; questa volta, accompagnato dallo sciamano pazzo Andy the Doorbum e dai samurai progressive BUSHI, neonato trio schizzoide tutto italiano, dovrebbe risultare una domenica al fulmicotone.