Online il nuovo portale dell'Anpal

A fine novembre 2016 è stato presentato il portale dell’ANPAL, l’Agenzia Nazionale delle Politiche Attive per il Lavoro che offre a tutti i disoccupati una serie di servizi in grado di agevolare l’incontro tra domandaofferta di lavoro. Il portale servirà anche per la richiesta dei vari sussidi di disoccupazione, tra i quali il nuovo assegno di ricollocamento.

Chi può usufruire del portale?

Tutti i disoccupati, sia licenziati che dimissionari, potranno accedere al sito ANPAL per inserire il proprio curriculum e presentare la DID,la dichiarazione di disponibilità immediata con la quale far sapere alle aziende di essere pronti a valutare nuove offerte per rientrare da subito nel mercato del lavoro.

Curriculum e offerte di lavoro

Con l’inserimento dei singoli curriculum da parte dei disoccupati, infatti, si creerà un unico database nazionale, dentro il quale anche gli operatori del mondo del lavoro e le aziende potranno rendere visibili le offerte di lavoro disponibili. La presentazione della DID sul portale, non elimina però l’obbligo di recarsi al Centro per l’Impiego. I disoccupati, dopo aver completato l’operazione sul sito, dovranno presentarsi al Centro per l'impiego per sottoscrivere un patto di servizio personalizzato e preparare il campo alle iniziative a loro rivolte nell'ottica della ricollocazione lavorativa.

Assegno di ricollocazione

La nascita del sito sblocca anche l’ormai famoso assegno di ricollocazione. L’assegno può essere richiesto dai disoccupati che da almeno 4 mesi percepiscono la Naspi, indennità di disoccupazione. Per questi, sono disponibili voucher da spendere per trovare un nuovo lavoro, di importi variabili da 250 a 5.000 euro. Questi soldi non finiscono nelle tasche del lavoratore, ma vengono utilizzati presso i Centri per l’Impiego o presso soggetti autorizzati per i quali è stato istituito un apposito albo reso pubblico proprio sul sito. Gli importi dei voucher variano in base al profilo del disoccupato e quindi alle sue attitudini e possibilità di ricollocazione.

Per la richiesta, il disoccupato dovrà recarsi al Centro per l’impiego o fare tutto on line. Il soggetto dovrà scegliere l’ente o la sede presso cui spendere il voucher dove dovrà recarsi una volta concesso il benefit. Va ricordato che l’assegno è pagato (inizialmente dovrebbe essere erogato solo il 30%) alla struttura che si occuperà del disoccupato, solo ad avvenuta nuova ricollocazione del lavoratore.

Per maggiori informazioni e per inserire il tuo cv visita il sito.