Contributi economici per l'affitto per redditi medio-bassi | Bando di Comune di Bologna

Casa
Scadenza bando
09/03/2018

Il Comune di Bologna ha pubblicato un bando per contributi economici sull'affitto, riservato a nuclei familiari con reddito inferiore ai 10.000€. Il contributo erogato può essere pari a massimo tre mensilità fino ad un tetto di 2.000€

I contributi saranno elargiti fino ad esaurimento dei fondi, che ammontano complessivamente a circa un milione e mezzo di euro.

Per potersi candidare è necessario essere in possesso di determinati requisiti di cittadinanza, residenza, titolarità di contratto per un alloggio ad uso abitativo e situazione economica:

  • Cittadinanza: per accedere al bando occorre essere cittadini italiani, di uno Stato membro dell'Unione Europea oppure di Stati extra-UE ma con possesso di permesso di soggiorno annuale o UE di lungo periodo;
  • Residenza: presso il Comune di Bologna e nel'alloggio oggetto del contratto di locazione;
  • Titolarità per un alloggio ad uso abitativo con contratto stipulato entro il 31 dicembre 2017. Nel caso in cui si siano stipulati più contratti nel corso dell'anno, solo uno può essere sottoposto per il recepimento del contributo;
  • Situazione economica: valore ISEE inferiore ai 10.000€ euro. Se compreso fra 0€ e 3.000€ sarà possibile presentare domanda solo qualora nel corso dell’anno 2017 il nucleo non abbia goduto di una o più misure per il sostegno al reddito (come RES oppure SIA);

Sarà possibile presentare le domande da lunedì 22 gennaio 2018 fino a venerdì 9 marzo 2018 alle 12:30. Per tutto il periodo sarà possibile chiedere all'ACER assistenza gratuita nella compilazione della domanda, presso la sede dell'URP di ACER Bologna in piazza della Resistenza 4 dalle 9:00 alle 11:00. Per usufruire di questo servizio è necessario fissare un precedentemente un appuntamento.

In alternativa i cittadini possono inoltrare direttamente le domande attraverso il "Portale servizi online casa" del Comune di Bologna, munendosi preliminarmente dell'accredito per l'accesso autorizzato con il sistema di autenticazione FedERA.

La domanda dovrà essere obbligatoriamente accompagnata da: 

  • Fotocopia di un documento d’identità del richiedente in corso di validità;
  • Fotocopia di valida Attestazione ISEE rilasciata nell’anno 2018 con scadenza 15/01/2019 e relativa copia della DSU (dichiarazione sostitutiva unica);
  • Fotocopia del contratto di locazione riportante gli estremi dei conduttori, le eventuali cessioni/subentri, il canone di locazione, la durata contrattuale e la relativa registrazione; 
  • Dichiarazione del dirigente comunale competente, oppure del legale rappresentante della società o agenzia assegnante (nel caso in cui il proprietario dell'alloggio in oggetti sia il Comune o una cooperativa);
  • fotocopia dell’ultima ricevuta o bonifico bancario di pagamento dell'affitto per l’anno 2017 (escluse spese condominiali e altri oneri) o certificazione riportante l’importo della “corrisposta di godimento” per l’anno 2017 ed il relativo regime fiscale;
  • Fotocopia del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o permesso di soggiorno annuale in corso di validità per i cittadini non comunitari; 
  • Documentazione da cui risulti il codice IBAN del conto corrente del richiedente.

Data la complessità dei requisiti di ammissione consigliamo la lettura integrale del bando ufficiale.