Lavoro stagionale nel settore agricolo

Cercare lavoro nel settore agricolo in Emilia Romagna per la stagione estiva 2019

In diversi periodi dell’anno è possibile trovare un impiego temporaneo nel settore agricolo per la raccolta di frutta e verdura. Il periodo lavorativo si esaurisce in pochi mesi ed è scandito dai cicli naturali delle produzioni per cui l'impiego del personale varia a seconda della tipologia agricola e del luogo di produzione. 

Il lavoro prevede diversi tipi di attività: la raccolta, la cernita e l’immagazzinamento di frutta e ortaggi presso le imprese agroalimentari, in primavera e estate; la vendemmia in autunno; la raccolta delle olive e degli agrumi in inverno.

Per proporre la propria candidatura è consigliabile rivolgersi direttamente alle singole aziende agricole. È preferibile consegnare il curriculum vitae di persona. 

È preferibile avere esperienza nel settore e in genere i datori di lavoro tendono ad assumere personale che hanno già impiegato.

Periodi di raccolta per le diverse zone di produzione in Emilia Romagna:

  • Raccolta mele e pere: da agosto a novembre
  • Raccolta pomodori: da luglio a settembre (la maggior parte delle aziende sono in provincia di Parma)
  • Raccolta pesche: luglio - agosto
  • Raccolta ortaggi: Primavera - Estate
  • Raccolta susine: da luglio a settembre
  • Campagna saccarifera: da fine luglio a ottobre
  • Raccolta kiwi: ottobre - novembre
  • Vendemmia: settembre - ottobre (soprattutto nelle zone in cui si producono vini DOC)
  • Raccolta ciliegie: fine maggio - giugno
  • Raccolta fragole: maggio - giugno (da aprile nelle serre)

Link utili

Consigli utili 

  • Si possono consultare anche le Pagine Gialle facendo una ricerca per settore di attività, così da trovare le aziende agricole a cui inviare il proprio curriculum.
  • Si possono contattare le Agenzie per il lavoro per sapere se ci sono offerte di lavoro nel settore. Consulta la nostra pagina per la lista delle Agenzie per il Lavoro presenti a Bologna e in Provincia.

Lavoro agricolo all'estero

Diverse Associazioni prevedono la possibilità di svolgere un'esperienza in un Paese straniero lavorando in fattorie o in aziende agricole, in cambio di vitto e alloggio. La redazione di Flashgiovani ne segnala due delle principali:

  • WorkAway
    I progetti di WorkAway permettono di partecipare a scambi della durata di pochi giorni o di qualche mese in diversi Paesi del mondo. I partecipanti lavorano in genere 4-5 ore al giorno, in cambio di vitto e alloggio, presso case private o piccole associazioni. Tra le varie possibilità c'è appunto quella di essere ospitati in una fattoria e di occuparsi di lavori nel settore agricolo. Decidere di partecipare a questo scambio è anche un modo per entrare in contatto con culture diverse e per incrementare le proprie competenze linguistiche. Per poter usufruire di questo servizio è necessario registrarsi al sito pagando una quota di € 36.00 per l'iscrizione annuale.
  • WWOOF (World-Wide Opportunities on Organic Farms: Opportunità globali nelle fattorie biologiche)
    L'Associazione mette in relazione volontari e progetti rurali naturali promuovendo esperienze educative e culturali con alla base l'idea di una comunità globale sostenibile. I partecipanti possono scegliere il proprio host in diversi Paesi del mondo e in base alle loro inclinazioni. Si può infatti decidere di vivere questa esperienza in diversi tipi di fattorie: grandi aziende biologiche, aziende biologiche a conduzione familiare, agriturismi, case in campagna con l'orto biologico, ecovillaggi, esperienze di totale autosufficienza e così via.
Mostra altri luoghi