Performance collettiva per la giustizia climatica e la giustizia sociale

Ambiente
Teatro
9 ottobre 2020. Iscriviti entro il 25 settembre!

 

WeWorld GVC organizza una performance collettiva con l’artista ANDRECO per il pomeriggio del 9 ottobre 2020 nell’ambito del Terra di Tutti Film Festival, festival di cinema sociale che dal 2007 propone riflessioni e approfondimenti su lotte sociali e ambientali attraverso il cinema, ma prevedendo anche workshop, conferenze ed eventi artistici.La performance si svolgerà all’aperto, nel centro di Bologna, in rispetto alle normative sanitarie.

 

Per partecipare compila il FORM entro il 25 settembre!

ANDRECO

Attraverso una ricerca che unisce scienza, ricerca artistica e attivismo, Andreco indaga i rapporti tra l’uomo e l’ambiente circostante, tra lo spazio urbano e il paesaggio naturale, realizzando progetti che spaziano dalle installazioni alle azioni di mobilitazione, per sensibilizzare il pubblico sulla giustizia climatica. Andreco vanta la partecipazione a manifestazioni di rilevanza internazionale come La Biennale di Architettura di Venezia e La Triennale di Milano.

LA PERFORMANCE

La performance unisce i temi della giustizia climatica e della giustizia sociale, con un riferimento particolare alle tematiche migratorie e al nesso tra migrazioni e cambiamento climatico.
L’attività, realizzata nel centro di Bologna il pomeriggio del 9 Ottobre, ha una durata di circa 30 minuti, coinvolge un massimo di 30 persone ed è richiesto ai partecipanti di prendere parte a due incontri di prove previsti a Bologna il:


-    5 ottobre dalle ore 17.00 alle ore 20.00
-    8 ottobre dalle ore 16.00 alle ore 20.00


La performance collettiva si inserisce all’interno del progetto In marcia con il clima, co-finanziato dall’Agenzia Italiana Cooperazione allo Sviluppo e promosso da organizzazioni della società civile ed enti locali in tutta Italia, per sensibilizzare sugli impatti del cambiamento climatico favorendo l’impegno e la partecipazione attiva della cittadinanza, in particolare i/le giovani, attraverso attività formative, azioni locali e una petizione online.