Reddito di cittadinanza: cosa c'è da sapere

Cos'è

Il reddito di cittadinanza è una misura di politica attiva del lavoro. Si tratta di una forma di sostegno economico per chi è momentaneamente in difficoltà, associato ad un percorso di reinserimento lavorativo e sociale.

Il beneficio economico sarà erogato attraverso un'apposita Carta di pagamento elettronica. Oltre all’acquisto di beni e servizi di base, essa consente di effettuare prelievi entro un limite mensile non superiore a 100 euro per singolo, e un solo bonifico mensile in favore del locatore o dell'intermediario che ha concesso il mutuo. Il beneficio deve essere fruito entro il mese successivo a quello di erogazione. L’importo non speso o non prelevato viene sottratto nella mensilità successiva, nei limiti del 20% del beneficio erogato.

Scopri di più sul Beneficio economico e come usarlo

Per ricevere il Reddito di cittadinanza è necessario rispettare alcune condizioni che riguardano l’immediata disponibilità al lavoro, l’adesione ad un percorso personalizzato di accompagnamento all’inserimento lavorativo e all’inclusione sociale. Il beneficiario sarà, infatti, convocato dai Centri per l'Impiego per stipulare il Patto per il lavoro, che prevede, per esempio, l'obbligo di accettare almeno una di tre offerte di lavoro congrue, pena l'esclusione dal reddito di cittadinanza.

Scopri di più su Patto per il lavoro e Patto per l'inclusione sociale
 

Quali requisiti bisogna avere

Cittadinanza
Essere cittadino italiano o europeo o lungo soggiornante, e risiedere in Italia da almeno 10 anni, di cui gli ultimi 2 in via continuativa.

ISEE
Avere un ISEE (Indicatore di Situazione Economica Equivalente) aggiornato inferiore a 9.360 euro annui.

Patrimonio immobiliare
Possedere un patrimonio immobiliare, diverso dalla prima casa di abitazione, non superiore a 30.000 euro.

Patrimonio finanziario
Avere un patrimonio finanziario non superiore a 6.000 euro che può essere incrementato in funzione del numero dei componenti del nucleo familiare e delle eventuali disabilità presenti nello stesso.

Reddito familiare
Avere un reddito familiare inferiore a 6.000 euro annui moltiplicato per la scala di equivalenza. La soglia del reddito è elevata a 9.360 euro nei casi in cui il nucleo familiare risieda in una abitazione in affitto.

Verifica tutti i requisiti nel dettaglio
 

Come ottenerlo

  1. Presentare domanda
    Puoi presentare la domanda a partire dal 6 marzo: online sul sito redditodicittadinanza, presso tutti gli uffici postali e presso i CAF.
    Hai tempo fino al 31 marzo per richiedere il contributo che sarà erogato ad aprile.

  2. Ritirare la carta
    Dopo aver presentato la domanda, l'INPS verificherà i requisiti. In seguito, ti sarà comunicato quando e in quale ufficio postale potrai ritirare la Carta del Reddito di cittadinanza.

  3. Sottoscrivere i patti
    In funzione dei tuoi requisiti sarai convocato dai Centri per l'impiego per sottoscrivere un Patto per il Lavoro o dai Comuni per sottoscrivere un Patto per l'Inclusione sociale.

Scopri di più su Come richiedere il reddito di cittadinanza 


Cosa fare prima del 6 marzo

ISEE - In attesa del 6 marzo, puoi richiedere il tuo ISEE presso i CAF oppure online sul sito dell'INPS.

SPID - ​​Per fare la richiesta online è indispensabile aver attivato SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale). Si può attivare presso uno degli Identity Provider Accreditati che trovi sul sito www.spid.gov.it.


Per maggiori informazioni

Sito ufficiale www.redditodicittadinanza.gov.it
Manuale INPS Reddito di cittadinanza (.pdf)