EP. 11 - SALIRO', la canzone

Ogni mese un articolo per trattare da vicino proprio quelle questioni che riguardano i ragazzi ma che sono così difficili da dire, quelle questioni che sembrano impossibili da spiegare. 

La rubrica ALL YOU NEED IS FREUD nasce dal desiderio di parlare di psicologia a giovani fruitori, attraverso l'analisi di serie tv, film e canzoni contemporanee.


Parliamo dei sintomi depressivi

E’ sempre difficile parlare della depressione o degli stati depressivi dal momento che chi ne soffre mostra , rispetto ad altre forme di disagio, una particolare difficoltà nei confronti della parola.
Ho scelto pertanto di parlarne attraverso una canzone non convenzionale che pare addirittura contraddittoria, rispetto al tema, ascoltando il ritmo incalzante e apparentemente allegro. Eppure, se si ascolta bene il testo, se si ascoltano bene le parole, come succede in una seduta psicoanalitica, da queste emerge una profonda vulnerabilità che si traduce in uno stato depressivo nel pieno della sua manifestazione da cui non è possibile leggere le cause ma solo osservarne gli effetti, i sintomi.

E resto qui distrutto
Disperato ancora un po'…


Sono o non son depresso?

La depressione è una condizione di sofferenza psichica che ha diverse forme e gravità, anche nelle forme giovanili; una mia giovane paziente ha alternato pianti e silenzi per tutta la durata dei primi colloqui. Non riusciva a dire. C’è voluto un po’ di tempo perché riuscisse a tradurre in linguaggio la sua profonda sofferenza e capire cosa l’ avesse provocata e alimentata.

 

Eziologia della depressione

Accade infatti che, anche quando si individuano fattori contingenti che possono essere all’origine del dolore, per esempio una perdita (di una persona cara, di un legame importante, di un “posto particolare” etc..), rimane da comprendere come questo da un “normale” processo di lutto possa evolversi in depressione, comportando, persistenti sentimenti di sconforto e disperazione, azzeramento della capacità di provare piacere, assenza di speranza, perdita del senso stesso della vita..

E invece sto sdraiato
Senza fiato…
Sul selciato ancora un po’
Ma prima o poi ripartirò


Come si fa a ripartire?

L’Oms aveva recentemente già segnalato, prima della pandemia, l’enorme diffusione della depressione rilevando come purtroppo resti, troppo spesso ancora, un disturbo sommerso. Invece, i sintomi depressivi si possono e si devono curare, attraverso percorsi terapeutici specializzati.
Informagiovani riprende, da ottobre, lo sportello d’ascolto psicologico PsyinBo con le consulenze psicologiche in presenza. Tre colloqui gratuiti con la possibilità di ricevere informazioni sui servizi psicologici pubblici presenti sul territorio.